SEO

Come faccio a comparire tra i primi risultati di Google?

Durante la creazione di un sito web, bisogna seguire alcune “regole” ai fini del SEO. Ma che cos’è il SEO? 

SEO è l’acronimo inglese per Search Engine Optimization e definisce tutte le attività di ottimizzazione di un sito web volte a migliorarne il posizionamento nei risultati organici dei motori di ricerca come Google e Bing.
In parole povere sono una serie di accortezze che chi sviluppa un sito web deve avere per comunicare meglio con il robot dei motori di ricerca.

Supponiamo, ad esempio, che tu stia gestendo un blog, sicuramente nei tuoi articoli utilizzerai una serie di parole atte ad attirare l’attenzione dei tuoi lettori. Lo sviluppatore dal canto suo utilizzerà una serie di tecniche per attirare l’attenzione dell’algoritmo di Bing o di Google

Ma se lo sviluppatore usa delle tecniche di ottimizzazione del codice, cosa puoi fare tu per portare il tuo sito web tra i primi risultati?

Sii costante

Se, ad esempio, il tuo sito web è un blog, sii costante nel pubblicare i tuoi articoli. I tuoi lettori vogliono novità e sono disposti a visitare il tuo sito web anche più volte al giorno se pubblichi contenuti con costanza. Per questo motivo, per pubblicare contenuti senza dover rinunciare al tuo tempo, potresti pianificare il numero di articoli da pubblicare pubblicarli in maniera postdatata.
Ad esempio, hai deciso che ogni mese vuoi pubblicare 4 articoli. Carica tutti e quattro gli articoli il primo di ogni mese, ma specifica una data di pubblicazione diversa per ogni articolo (ad esempio uno ogni lunedì). Non avrai più il timore di dimenticare un articolo perché ci penserà WordPress (o SoftCMS).

Linka ovunque

Sai cosa fa impazzire di gioia i motori di ricerca? I link. Ogni volta che pubblichi un articolo condividilo sui social. Crea pagine social dedicate ed inserisci il link al tuo sito web. Inoltre, se hai un amico che ha un blog da più tempo, chiedigli di pubblicare un articolo che parla del tuo sito web. La strategia che usano i motori di ricerca, infatti, è quella che io chiamo popolarità dei link.
Facciamo un esempio: se nel mio portfolio pubblico un articolo che parla di HD Blog, il popolare sito di tecnologia, guadagnerà pochi punti perché lui è molto più importante di me. Al contrario se è HD Blog, a parlare di SoftStudio, il mio sito guadagnerebbe tantissimi punti per il motore di ricerca.
Se ci pensi lo stesso accade anche nella realtà: il fatto che io parli di Berlusconi non mi rende una persona importante tanto quanto il fatto che Berlusconi parli di me.

Sii paziente

Troppe persone mi chiedono: “Ma quando compaio tra i primi risultati?” o “Perché il mio sito ancora non compare?”. La mia risposta è sempre la stessa: bisogna essere pazienti. Ci vuole del tempo affinché il motore di ricerca ti noti, a volte anche mesi. L’unica cosa che puoi fare, una volta applicati i primi due punti, è saper aspettare. Diffida dai siti web che, dietro compenso, ti offrono la possibilità di scalare velocemente la classifica perché lo fanno in maniera “illegale” rispetto ai principi di Google o di Bing. Se il motore di ricerca dovesse accorgersi che “stai barando”, cancellerà immediatamente il tuo sito dal suo database (e tu non vuoi questo vero?).

Quindi ricapitolando, i principi che dovrai applicare per essere notati dal motore di ricerca sono:

  • Pubblicare i tuoi contenuti con costanza;
  • Condividere e linkare il tuo sito web, ancora meglio se rispetti il principio della popolarità dei link;
  • Essere paziente. I risultati arriveranno 😎

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *